UFFICIALE: seconda stagione per Carl Wheatle in prima squadra

27/07/2017

Eurotrend Pallacanestro Biella comunica di aver formalizzato l'accordo per la stagione 2017-18 con l'atleta Carl Wheatle, ala piccola classe 1998. A Biella dal 2013, ha esordito in rossoblù con la formazione Under 17 sul campo del Cus Torino conquistando 25 punti e 13 rimbalzi. Lungo il percorso di crescita in Italia ha disputato le Finali Nazionali delle categorie Under 18 e Under 20 e, la scorsa stagione, il campionato di Serie A2 con la canotta della prima squadra allenata da coach Michele Carrea. Quest'anno ha collezionato il record personale di punti, 29, contro Ferentino in casa l'8 dicembre e quello dei rimbalzi, 12, nell'ultimo turno di regular season in trasferta a Roma il 22 aprile. È reduce dal terzo posto alla FIBA U20 European Championship, Division B, con la nazionale giovanile della Gran Bretagna e in procinto di affrontare con la nazionale senior d'Oltremanica, da domani a Manchester, la fase di preparazione ad EuroBasket 2017.


«A Biella in questi anni mi sono trovato molto bene con la società, i compagni, i tifosi - commenta Carl -. Non ho mai avuto dubbi: volevo rimanere. Dal mio arrivo in Italia sono cresciuto molto e voglio continuare su questa strada. So che come atleta posso migliorare sotto tanti aspetti. Credo che a questo punto della mia carriera Biella sia il posto giusto per farlo. Lavorerò duro per guadagnare sempre più spazio e minuti in campo. L'esperienza con la Nazionale Under 20? Non tutti hanno la possibilità di indossare la maglia della Gran Bretagna, è un onore poter rappresentare la mia nazionale in giro per l'Europa. All'Europeo Under 20 in Romania siamo arrivati terzi, un traguardo che significa promozione nella Division A e che è arrivato al termine di un ottimo lavoro di squadra. Una grande soddisfazione per tutti. La convocazione nella Nazionale senior non me l'aspettavo, è stata una splendida sorpresa: nelle prossime settimane avrò la possibilità di imparare molte cose da giocatori più esperti. Non vedo l'ora di iniziare. Oggi sono un po' nervoso, un po' agitato ma anche carico, pronto ad affrontare questa nuova sfida. Darò tutto, darò il massimo per cercare di convincere il coach a convocarmi nei dodici che parteciperanno da fine agosto al campionato europeo in Turchia».


Coach Michele Carrea dichiara: «La scorsa stagione siamo stati orgogliosi di concedere a Carl tanto spazio in campo. Ha dimostrato di meritarselo. A maggio ci siamo lasciati con la netta sensazione che il potenziale che può esprimere sia maggiore rispetto a quanto ha dimostrato nella sua prima esperienza in prima squadra. Siamo contenti di lavorare insieme a lui e cercheremo di dargli tutti gli strumenti possibili per diventare sempre più protagonista. È giovane e il percorso di crescita che ha davanti a sé è ancora lungo. Siamo certi che per migliorare individualmente e nel dialogo con i compagni continuerà a mettere in campo e in palestra volontà e tanto desiderio».