Basket e Rugby in campo insieme: ecco la prima edizione dell'International bonprix Cup

15/06/2017

Pallacanestro Biella e Biella Rugby Club hanno raccolto la sfida lanciata a inizio stagione da Stephan Elsner, Amministratore Delegato di bonprix Italia, e unendo le forze hanno sognato ed organizzato un torneo internazionale riservato alla categoria Under 18 delle due discipline sportive: è nato così il 1st International bonprix Cup. Sotto l’egida di bonprix, Main-Sponsor dell'evento, quattro squadre di basket e quattro rappresentative di rugby provenienti da Italia, Germania e Spagna si sfideranno a Biella sabato 9 e domenica 10 settembre sui campi del Palabonprix di Via Pajetta e delle Cittadella del Rugby in Via Salvo D’Acquisto, collegate per l'occasione da un percorso pedonale di eventi collaterali.


Le formazioni (Pallacanestro Biella, Biella Rugby Club, Treviso Basket, Petrarca Padova Rugby, Baloncesto Tollelodones, FC Barcellona Rugby, Brose Bamberg e Eintracht Frankfurt) vivranno un weekend di sport offrendo uno spettacolo di alto livello e condivideranno fuori dal campo momenti di divertimento e aggregazione, grazie a un programma ricco di eventi non solo dedicati a squadre e staff, ma a tutti i tifosi e appassionati che vorranno godersi le emozioni del torneo; grazie alla collaborazione con Confesercenti ed Expi, il comitato organizzatore è al lavoro per delineare un calendario di attività extra sportive che faranno da cornice alla due giorni biellese.


Un ringraziamento speciale va a Stephan Elsner, che ancora una volta ha mostrato un prezioso sostegno nella promozione dello sport del territorio. Grazie inoltre agli Sponsor che hanno fin da subito creduto in questa meravigliosa avventura: Botalla Formaggi, Conad di Andorno, IDW Italia, Lauretana, L’Orologiaio, Meter e Nuova Assauto.


Stephan Elsner, AD di bonprix Italia, commenta: «Siamo orgogliosi del lavoro svolto: abbiamo costruito un evento che non si pone limiti di crescita. Abbinare due sport diversi in un'unica manifestazione internazionale è una partenza fantastica. Questo torneo darà sicuramente un importante impulso al turismo del territorio ma potrà anche attirare nel biellese nuove famiglie dalle grandi città, in cerca magari di un luogo tranquillo dove poter trascorrere il tempo libero. Con un'attenta organizzazione si possono creare eventi che favoriscano l'aggregazione anche tra paesi limitrofi, così come succede in provincia già in altre occasioni, e la nascita di iniziative anche su campi non strettamente legati allo sport».


Federico Danna, Responsabile del Settore Giovanile di Pallacanestro Biella, aggiunge: «Abbiamo deciso di coinvolgere nel torneo quattro squadre italiane, due spagnole e due tedesche, una rappresentanza europea davvero importante. Oltre a Treviso, che recentemente ha unito due realtà cestistiche del proprio territorio, parteciperanno l'Under 18 del Brose Bamberg, che con la prima squadra partecipa all'Eurolega e ha una buona tradizione nel settore giovanile, e il Baloncesto Tollelodones, fino a tre anni fa Società satellite del Real Madrid e di recente vincitrice del Cholet Mondial Basketball, torneo a cui abbiamo preso parte con i nostri ragazzi. Ci sarà molta curiosità attorno a questa manifestazione poiché metterà a confronto tre diversi livelli giovanili di due tra le discipline sportive più seguite al mondo».


Martin Murgier, Direttore Sportivo del Biella Rugby Club, dichiara: «Le squadre sono molto motivate, continuano a contattarci chiedendo informazioni. Sono tutte rimaste a bocca aperta per l'organizzazione e si stanno già preparando per arrivare pronte a questo evento. Così anche i ragazzi dell'Under 18 del Biella Rugby, che questa estate lavoreranno sodo. Per quanto riguarda le formazioni di rugby abbiamo la fortuna di ospitare il Petrarca Padova, fresco detentore dello scudetto di categoria. Parteciperanno poi il Barcellona Rugby, che è molto entusiasta del progetto e non vede l'ora di mettersi in gioco con altre realtà europee e il Frankfurt, che dalla categoria Under 14 in su in Germania è campione indiscusso. Sarà una bella sfida per tutti. Ci aspettano quasi tre giornate piene: partiremo venerdì sera con la presentazione delle squadre e un welcome barbecue».


In conclusione le parole di Giorgio Gaido, Assessore alle Finanze del Comune di Biella: «Il rilancio della Città e del nostro territorio potrebbe giocarsi sul piano della residenzialità. Il problema oggi è che la nostra provincia è poco conosciuta oltre i suoi confini. Pochi sanno infatti che a Biella si vive bene, ci sono delle ottime scuole e ottime strutture sportive, che è una città ideale per poter far crescere i propri figli in modo sano. E poi non siamo così distanti dalle grandi città. Eventi come il l'International bonprix Cup sono una vetrina fondamentale. La tappa del recente Giro d'Italia ha avuto un ritorno molto positivo come indotto per il biellese, e su questa scia possiamo davvero costruire le basi per il nostro futuro. Non tanto a livello turistico – ricordiamoci che siamo in Italia e che la nostra penisola è ricca di bellezze culturali e paesaggistiche – quanto dal punto di vista residenziale. Grazie alla visibilità che offrono eventi sportivi di taglio internazionale, su questo piano possiamo giocarci un ruolo decisivo».