Sainz non ha saputo resistere, lo spagnolo è caduto alla tentazione

Trovatosi più o meno casualmente nel luogo di un importante evento sportivo, Carlos Sainz non si è lasciato sfuggire l’occasione

Non sono certo mancate le emozioni, finora, in un 2024 che possiamo definire selvaggio per Carlos Sainz. Colui che sulla carta dovrebbe essere – sebbene il Team Principal Frederic Vasseur sia allergico alle gerarchie tra piloti all’interno di una scuderia – la seconda guida della Ferrari, sta vivendo una stagione ad alta intensità.

Carlos Sainz è caduto nella tentazione: il pilota non ha saputo resistere
Divagazione sportiva per il pilota ferrarista (LaPresse) – Pallacanestrobiella.it

Tra notizie inaspettate, addio virtuale alla Rossa a fine anno, operazioni chirurgiche e imprese in pista, il madrileno non si è fatto  mancare niente. Ma davvero proprio nulla. Quello che sorprende, tornando al rendimento a bordo della SF-24, è che il 29enne pilota spagnolo, incassato l’arrivo di Lewis Hamilton in rosso per il 2025, e il successivo rinnovo di contratto del compagno di scuderia Charles Leclerc, ha risposto da campione.

Non solo precedendo all’arrivo il monegasco nella gara d’esordio in Bahrein e nell’ultimo Gp a Suzuka, ma riuscendo financo a vincere una gara in quel di Melbourne. E dire che appena due settimane prima, Sainz era stato costretto a saltare la corsa in Arabia Saudita a causa dei postumi dell’operazione d’urgenza all’appendicite.

Alle volte il mondo dello sport regala delle sorprese inaspettate, accompagnate da imprese memorabili. Ecco, Sainz è riuscito davvero a stupire tutti. Diventando anche, suo malgrado, un appetitoso uomo mercato in vista della prossima stagione.

Chi invece davvero non sorprende più, considerando che ha vinto 23 dei 24 incontri disputati nel 2024, è Jannik Sinner. Reduce dal trionfo di Miami, che gli è valso la conquista del secondo posto del ranking mondiale, nella giornata del 10 aprile l’azzurro è stato impegnato sul Court Rainier III di Monte Carlo per il suo esordio nel torneo contro Sebastian Korda. Un’occasione da non perdere per chi, in un modo o nell’altro, gravita intorno alla splendida cittadina della Costa Azzurra.

Sainz, occhi puntati su Jannik Sinner: lo scatto non mente

Il pilota spagnolo, come tutti i suoi colleghi, è praticamente di casa a Monte Carlo. Pur non avendo, come altri, la residenza nella città del Principato, Sainz è solito trascorrere diverso tempo in una località che, in questa settimana, è anche epicentro del tennis mondiale. In attesa di sfrecciare con la sua Rossa ne tortuoso tracciato cittadino di Monaco – il Gp è previsto per domenica 26 maggio – Sainz si è concesso una divagazione. Di stampo tennistico. Documentata attraverso una Instagram Story.

Carlos Sainz è caduto nella tentazione: il pilota non ha saputo resistere
Carlos Sainz, in prima fila a vedere Jannik Sinner (Screenshot da Instagram) – Pallacanestrobiella.it

Il ferrarista si è piazzato sulle tribune del campo in cui stava giocando il campione altoatesino pur di non perdersi un ‘15‘ del suo esordio stagionale sulla terra rossa. La curiosità di Sainz è stata soddisfatta dalla grande prestazione di Jannik. Che ha annichilito il suo avversario con l’eloquente punteggio di 6-1 6-2.  Il tutto in appena un’ora e 14 minuti di gioco. Meno di quanto sia servito allo spagnolo per strappare la clamorosa vittoria in Australia, nel Gp disputatosi lo scorso 24 marzo.

Impostazioni privacy