Come sta Tacconi: spunta una foto da brividi

Stefano Tacconi è sicuramente uno dei giocatori che è rimasto più nel cuore dei tifosi della Juventus: come sta oggi, foto da brividi

Ci sono personaggi che restano nel cuore di una tifoseria (e non solo). Non basta essere grandi campioni per far breccia nelle grazie dei fan, ma anche cosa si dà per la causa e l’attaccamento alla maglia, specialmente una volta che si è smesso di indossarla. Uno di questi, per gli juventini, è sicuramente Stefano Tacconi.

Tacconi, foto da brividi: le sue condizioni
Stefano Tacconi sta sempre meglio dopo l’aneurisma di due anni fa: le sue condizioni – (ANSA) – pallacanestrobiella.it

I suoi nove anni in maglia bianconera sono stati l’apice della sua carriera, con diversi trofei vinti e la Nazionale conquistata. Anche se non è mai stato un gran profeta in azzurro, il suo ricordo è vivo in tutti i fan di vecchia data del calcio. In particolare, come detto, quelli della Juve. Al di là dell’aneurisma celebrale che l’ha colpito due anni fa. Quali sono le sue condizioni oggi? Come sta l’ex numero uno bianconero?

Come sta Tacconi: spunta una foto da brividi sul portiere

Dopo essere stato a lungo in coma e fatto temere il peggio, Tacconi sta sempre meglio. Dimesso dall’ospedale lo scorso autunno, ad un anno e mezzo dall’aneurisma, ha iniziato le cure riabilitative a casa. Le sue condizioni sono tutto sommato buone per quello che ha avuto e pian piano sta tornando ad una vita normale come camminare senza l’aiuto della sedia a rotelle o del bastone.

Come sta Tacconi? Foto da brividi!
Le ultime sulle condizioni dell’ex portiere della Juventus Stefano Tacconi – (ANSA) – pallacanestrobiella.it

Tacconi nelle ultime settimane è tornato a parlare anche della Juve, mostrando come le sorti dei bianconeri gli stiano sempre a cuore. Proprio di recente ha parlato, nuovamente dei piemontesi in un’intervista a La Stampa, ricalcando quanto già aveva detto in precedenza: questa Juve non gli piace. “In generale il calcio di oggi non mi piace se devo essere onesto. La Juve mi annoia, attendo sempre il match con grande voglia poi durante le partite prendo sonno. Nei mesi scorsi era entrato duro in tackle su Allegri, questa volta ne ha anche per i calciatori: “Sembra che non abbiano personalità. Ai miei tempi era diverso”. 

Non manca un passaggio sulle sue condizioni. “Sono stato fortunato, oggi sono sereno e ne sto uscendo sempre meglio. Del coma non ricordo nulla, solo la faccia di mia moglie quando mi sono risvegliato“. Intanto la pagina “Juventus La Storia Siamo Noi” su “X” gli rende omaggio, con una foto da brividi alquanto vintage, in cui compaiono Zoff con un giovanissimo Tacconi al suo fianco. “Dino Zoff & Stefano Tacconi. La porta della Vecchia Signora è sempre stata in buone mani”, recita la didascalia. La foto è visibile qui.

Impostazioni privacy