Allegri lascia la Juventus? Conte, Thiago Motta, ma…

Max Allegri lascia la Juventus alla fine di questa stagione? La situazione al momento apre diversi punti interrogativi sul futuro bianconero con Antonio Conte e Thiago Motta in attesa.

Il tecnico della Vecchia Signora ha ancora un anno di contratto e vorrebbe rispettare questo accordo. A meno che non venga sollevato dall’incarico.

Allegri addio
Max Allegri lascia la Juventus? (ANSA) PallacanestroBiella.it

La situazione rimane molto ingarbugliata, cosa che fino a gennaio non era così quando la squadra bianconera lottava per provare a vincere lo Scudetto contro un Inter più forte ma avanti solo da una manciata di punti. Poi improvvisamente la squadra è crollata, senza una precisa spiegazione, e le certezze attorno a Max sono scivolate via.

Sebbene la società continui a confermarlo a voce, la situazione diventa molto particolare ed è innegabile che le voci su Conte e Motta stuzzichino la fantasia del pubblico. E mentre si rincorrono le voci c’è una stagione da chiudere nel miglior modo possibile. La squadra deve per prima cosa centrare l’obiettivo principale, quello di entrare tra le prime quattro e qualificarsi per la prossima Champions League. Poi c’è da provare a vincere una Coppa Italia che riporterebbe a Torino, tre anni dopo l’ultima volta, un trofeo. E se questo cambiasse tutto per Max Allegri? Staremo a vedere.

Cambia la squadra, primi colpi già in serbo

I primi colpi della Juventus per la prossima stagione sono già in serbo e dovrebbero arrivare entrambi dalla Lazio. Gli acquisti sembrano abbinarsi alla perfezione con il profilo di Thiago Motta, abile a giocare col 4-3-3 rispetto ad Antonio Conte e Max Allegri che giocano invece col 3-5-2.

Thiago Motta colpo juve
Thiago Motta alla Juve? (ANSA) PallacanestroBiella.it

I nomi sono quelli di Felipe Anderson e Mattia Zaccagni che con i biancocelesti stanno facendo bene e che sono di fatto due esterni d’attacco abili nel saltare l’uomo e puntare la porta avversaria. Proprio per questo motivo sembrano avulsi all’idea di calcio del tecnico livornese e di quello salentino. Due calciatori che farebbero fatica a integrarsi come esterni tutta fascia nel centrocampo a cinque anche se ipoteticamente potrebbero essere utilizzati anche come seconda punta.

Attenzione però perché Allegri è un buon aziendalista che non ha mai rifiutato le decisioni da parte della società e che farebbe bene anche con due giocatori non propriamente adatti al suo gioco. Al momento però ogni annuncio è rinviato alla fine della stagione perché i giocatori in campo non devono essere distratti assolutamente da quello che accade fuori.

Impostazioni privacy