Prima Squadra

<?php echo $notizia['titolo_it']; ?>

Verso EuroBasket 2017: Wheatle convocato dalla Nazionale maggiore della Gran Bretagna

Carl Wheatle è stato convocato nel roster preliminare della Nazionale maggiore della Gran Bretagna per la fase di preparazione ad EuroBasket 2017. Saranno 24 in totale i giocatori a disposizione del capo allenatore Joe Prunty. Carl, terzo con la selezione Under 20 alla FIBA U20 European Championship (Division B), di scena in Romania, aggiunge così un nuovo importante traguardo alla sua giovane e promettente carriera, a coronamento di una stagione sportiva affrontata con grande impegno e dedizione.


Pallacanestro Biella comunica pertanto che l'atleta non prenderà parte alla prima fase della preseason rossoblù, in programma a Biella dal prossimo 16 agosto. Carl sarà impegnato con la Nazionale inglese per oltre un mese dal 28 luglio. La Gran Bretagna inizierà la fase di allenamenti a Manchester per poi trasferirsi in Grecia, a Patras, e prendere parte a un torneo internazionale. Dal 10 al 14 agosto Wheatle e compagni saranno impegnati a Tel Aviv, dove oltre a proseguire le attività settimanali affronteranno in un test match la Nazionale d'Israele. Rientrati a Londra il 14 agosto, ospiteranno sul parquet di casa la Selezione della Grecia prima di raggiungere la Polonia, Varsavia, e chiudere il pre Europeo con un secondo torneo internazionale. Se farà parte della lista dei convocati per EuroBasket 2017, a calendario in Turchia dal 31 agosto, Wheatle potrebbe rientrare in Italia non prima di domenica 17 settembre.


«Siamo tutti molti contenti e orgogliosi di questa convocazione - commenta il general manager di Pallacanestro Biella Marco Sambugaro -. Quest'anno Carl ha lavorato molto bene insieme a coach Michele Carrea e al suo staff, concentrandosi in particolare sui fondamentali e trasmettendo a tutto l'ambiente segnali di miglioramento. Il traguardo della Nazionale maggiore per lui è soltanto un inizio: Carl sa benissimo che non deve sentirsi un giocatore arrivato, è ancora molto giovane e deve lavorare su tante lacune tecniche. Siamo estremamente convinti delle sue potenzialità; grazie all'impegno che ha sempre dimostrato, in futuro potrà esprimerle al suo massimale. Dal tiro alle letture del gioco, offensive e difensive, oggi deve continuare a concentrarsi sul lavoro quotidiano e crescere sotto molti aspetti. Questa convocazione deve essere per lui uno stimolo a dare sempre il massimo e a migliorarsi. Dopo questa esperienza lo aspettiamo tutti a Biella, dove potrà proseguire il percorso in prima squadra iniziato due anni fa, arricchito la scorsa stagione con importanti minuti in campo».