<?php echo $notizia['titolo_it']; ?>

Edilnol Biella-Gruppo Mascio Treviglio, la sala stampa

Al termine della gara vinta dalla Gruppo Mascio Treviglio per 69-78, coach Andrea Zanchi ha dichiarato: "Dispiace a tutti, siamo distrutti perchè per giocare queste partite spendiamo quattro volte l'energia dei nostri avversari. Faccio i miei complimenti a Treviglio che è una squadra profonda con grande esperienza e fisicità, noi siamo arrivati alla fine distrutti e questo si è visto nelle letture degli ultimi minuti. Ma cosa puoi dire a un gruppo di ragazzi che interpreta una partita di questo tipo con questa voglia? La crescita delle ultime settimane è evidente: vogliamo vedere 33 minuti o ultimi 7? Io mi tengo i 33 minuti dove abbiamo giocato alla pari con una squadra che gioca per altri obiettivi. La cosa più importante in qualsiasi fase della vita è la coerenza, noi dobbiamo essere coerenti di chi siamo e da dove siamo partiti". 

Per la prima volta da avversario dei rossoblù, coach Michele Carrea ha dichiarato: "Eravamo pronti a una partita complessa. Nelle ultime gare la crescita di Biella era evidente, stanno assimilando i concetti di collaborazione e di energia di Zanchi. Alla fine è venuta fuori una partita maschia, faccio i complimenti ai miei giocatori per come l'hanno interpretata. Non è mia abitudine parlare delle squadre che non alleno, ma per la stima e il rispetto che provo nei confronti di Andrea (Zanchi, ndr) mi permetto di dire che Biella è in un percorso positivo evidente, lo certificano le ultime tre partite. Credo che in questo momento la squadra arriva scarica nel finale perchè il basket che propongono è estremamente dispendioso, ma credo che questa è la strada giusta e che ci siano tutte le condizioni per sperare e sognare, specialmente con l'aiuto di questo splendido pubblico che, sono certo, li sosterrà fino all'ultima giornata. Tornare al Forum è stato speciale ed emozionante, ho rivisto con piacere molte persone che mi hanno accompagnato per quattro stagioni e un pubblico che anche in un momento difficile regala un'energia unica. Biella è un ambiente che avrà sempre un posto speciale nel mio percorso di allenatore ma anche di uomo". 

Foto: Laura Malvarosa (Pallacanestro Biella)