<?php echo $notizia['titolo_it']; ?>

Gioia Edilnol! Con Mantova arriva la prima vittoria al Forum per 85-71

Seconda vittoria consecutiva per Edilnol Pallacanestro Biella, la prima in casa, con una bella “scimmia” tolta dalla spalla dei rossoblù che superano la Staff Mantova piuttosto nettamente ma al termine di una partita non precisamente “equilibrata”, diciamo così. Forse a causa dell’importanza della gara i ragazzi di coach Zanchi scendono in campo decisamente contratti, subendo un terrificante parziale iniziale di 1-20. Poi però rispondono con un controparziale di 20-4 e queste sono cose difficilmente spiegabili. Da quel momento comincia la vera partita, con Mantova che si trova a dover far presto i conti con falli e nervosismo, anche a causa dell’infortunio che relegherà il suo americano Thomson in panchina per gli ultimi tre quarti. I lombardi si riprendono e riescono a condurre la partita fin quasi alla fine della terza frazione, poi tornano ancora avanti di un punto grazie al nostro ex Marco Laganà prima di cedere sotto i colpi del “dinamico duo” Bertetti – Soviero, 40 anni e 25 punti (gli stessi di Davis) in due, ma anche assoluti protagonisti del parziale di 12-0 che ha spaccato definitivamente la partita, perché loro sono stati non solo i punti ma anche il merito di tanti palloni recuperati in difesa. Era l’ultima partita di questo travagliato 2021, miglior modo di fare gli auguri a tutti gli appassionati di Pallacanestro Biella non poteva esserci.

PRIMO QUARTO - Soviero, Pollone, Hasbrouck, Davis e Morgillo contro Spizzichini, Cortese, Stojanovic, Iannuzzi e Thomson, si comincia così. L’avvio è da mani fredde e dopo due minuti e mezzo Mantova è avanti 0-2, con entrambe le squadre che vanno a sbattere contro la difesa a zona avversaria. Iannuzzi va a prendersi un fallo e due liberi, poi è Thomson a mettere una tripla con le mani rossoblu in faccia, e fa 0-7. L’Edilnol continua a non segnare, Cortese ne aggiunge altri due ma poi va a commettere il suo secondo fallo su Morgillo che finalmente sblocca Biella dalla lunetta ma con un solo libero segnato su due. Iannuzzi a bersaglio da sotto, coach Zanchi è costretto al time-out a metà frazione ma alla ripresa del gioco Mantova scrive un altro parziale di 5-0 a proprio favore e può allungare le rotazioni, mentre Biella (dentro Infante e Bertetti) lo deve fare perché non sembra avere alternative. La musica però non cambia, arrivano altri due canestri di Stoianovic e Mastellari (1-20), prima che Davis vada a conquistarsi due falli e quattro liberi (tutti a segno). Manca un canestro dal campo, Davis prova la tripla dalla punta ma non va, Soviero però cattura il rimbalzo, subisce fallo e si presenta in lunetta per un altro 2/2. Bertetti morde il play ospite Saladini e lo costringe alla palla persa, trasformata da capitan Infante nella tripla del 10-20.

SECONDO QUARTO - Pollone strappa la sfera dalle mani di Laganà, Davis va a bersaglio in sottomano, Iannuzzi commette fallo in attacco e Soviero tenta la schiacciata che però finisce sul ferro, complice un contrasto avversario al limite. Capitan Cortese blocca la rimonta rossoblu con una tripla, cui risponde però Pollone con un 2+1. Rimbalzo di Infante, anche Bertetti va a prendersi fallo in entrata e segna due liberi, poi Iannuzzi sbaglia due volte da sotto, subisce fallo e fa 1 su 2. L’Edilnol perde una palla pesante ma non paga dazio, Bertetti ringrazia, ci prova due volte ed al secondo tentativo infila la tripla del 20-24. Iannuzzi continua a non trovare il canestro ma anche Hasbrouck sbaglia un libero e Mastellari punisce con una tripla. A segno Davis ma anche Spizzichini seguito da Stoianovic, così Mantova risale sino al 23-31. Basso sbaglia due liberi e sembra un buon segnale, però non può esimersi dal trasformare una palla persa in attacco dall’Edilnol. Altro time-out rossoblu a 3’30”, il ferro rifiuta la tripla di Hasbrouck che però recupera in difesa, subisce fallo e segna due liberi. Seguono altri due viaggi in lunetta per Porfilio e lo stesso Hasbrouck, altri tre punti recuperati mentre il quintetto ospite si carica di falli, Davis schiaccia il – 3, Spizzichini risponde con due liberi ed un canestro ad un minuto dalla sirena, Morgillo segna un libero sbagliando il secondo ma Bertetti trasforma il rimbalzo lungo nella tripla del – 3, si chiude sul 35-39 con un canestro di Stoianovic ed un libero di Hasbrouck.

TERZO QUARTO - L’Edilnol parte con aggressività ma sbaglia i primi tre possessi, Iannuzzi punisce da sotto, Bianchi risponde con una tripla, Iannuzzi fa il bis, Davis ed Hasbrouck con un 2+0 ed una tripla raggiungono il sospirato pareggio a quota 43. Un attimo dopo Stoianovic annulla tutto con un 2+1 ed allora tocca a Davis rispondere, ma con due possessi diversi (canestro e 1 su 2 dalla lunetta). 46 pari, “passi” di Stoianovic in attacco, non va la tripla di Pollone, quelle di Spizzichini e Davis invece sì ma la seconda viene “corretta” qualche minuto dopo in due soli punti. Buono il canestro di Iannuzzi sulla stoppata di Morgillo ma anche la tripla di Hasbrouck ed il gancio di Davis che mette per la prima volta davanti l’Edilnol sul 53-51. Quasi immediato il pareggio di Iannuzzi, poi un libero di Cortese e la tripla “vera” di Davis seguita da quella di Bianchi per il 59-54. Laganà prova a metterci una pezza, poi però si porta la palla fuori dalla linea laterale e Davis schiaccia l’assist di Bertetti.

ULTIMO QUARTO -  Si ricomincia dal 61-56, possesso Staff Mantova che deve continuare a fare a meno di Hollis Thomson in panca sin dal primo quarto. Marco Laganà accorcia, Davis viene stoppato da Stoianovic, Iannuzzi riporta gli ospiti a - 1 ma Bianchi sblocca l’Edilnol con una tripla, cui non fa però seguito la trasformazione del libero per il fallo subito. Biella sbaglia qualcosa, Laganà ribalta tutto con altri due punti ed una tripla allo scadere dei 14”: 64-65. Siamo quasi a metà tempo e la palla diventa pesante, da entrambe le parti, Bertetti sembra non accorgersene e infila la tripla del nuovo sorpasso, seguito da Soviero che chiude in sottomano una bella accelerazione in entrata. A Mantova sembra mancare un po’ di ossigeno, perde diversi possessi per errori tecnici (passi, doppio palleggio), ma manca ancora tanto tempo, così continuano a pensarci i “piccoletti” Bertetti e Soviero che recuperano palloni e segnano da sotto e da fuori, scrivendo un parziale tutto loro di 12-0. Marco Laganà prova ancora a metterci una pezza, Pollone risponde subito e, dopo i liberi di Spizzichini, Pollone ed ancora Bertetti chiudono il conto con altre due triple, rendendo inutile l’ultimo canestro di Stoianovic: 85-71.

Edilnol Pallacanestro Biella-Staff Mantova 85-71

Parziali: 10-20, 35-39, 61-56

Edilnol Pallacanestro Biella: Soviero 6, Bertetti 19, Infante 3, Porfilio 1, Bianchi 9, Vincini, Pollone 8, Pietra n.e., Loro n.e., Morgillo 2, Hasbrouck 12, Davis 25. All. Zanchi.

Staff Mantova: Iannuzzi 13, Mastellari 8, Stojanovic 13, Saladini, Cortese 8, Laganà 11, Basso 2, Verazzo n.e., Spizzichini 13, Thomson 3. All. Di Carlo.

Terna arbitrale: Gagliardi, Salustri, Di Martino.

Foto: Laura Malvarosa (Pallacanestro Biella)