Breaking News

<?php echo $notizia['titolo_it']; ?>

Il prossimo avversario ai raggi X: la Npc Rieti

La Npc Rieti ha esordito nella nuova stagione con molte conferme, come coach Nunzi e Casini e nuovi arrivi, come gli statunitensi Davenport e Hearst; giocatori d'esperienza ma anche giovani, come Finizii, Conti e Savoldelli; elementi con i quali la Società è partita dopo la stagione passata che ha visto sfumare i playoff nelle ultime giornate.


IL QUINTETTO – Il quintetto sta prendendo le misure per via dei nuovi innesti. I due americani si stanno confrontando per la prima volta con il campionato italiano. Davenport arriva direttamente dai campionati universitari, mentre Hearst dalla Leb Gold spagnola. Entrambi stanno trovando i giusti equilibri durante il lavoro settimanale: proprio per questo, in pre-season Rieti ha programmato un calendario fitto di incontri, per dare la possibilità ai ragazzi di conoscersi al meglio sul campo.


LA PANCHINA – La panchina vanta due giocatori di qualità come Casini e Carenza, che insieme ai giocatori più giovani danno la possibilità di allungare le rotazioni. Una panchina che può fare la differenza in un campionato di alto livello, come quello che la NPC vuole disputare.


LA STELLA – Come piace ripetere a coach Nunzi, la Npc Rieti non ha spiccate individualità. Anche un veterano come Gigli è un giocatore di sistema a cui non piace giocare per se stesso. Di certo, se dovessimo individuare il miglior rappresentante della squadra, il capitano Gigli è l'emblema del sodalizio con la squadra e la città di Rieti, il capitano per eccellenza.


IL COACH – Conferma per il sesto anno consecutivo per Nunzi: «Quando si rimane tanto nello stesso posto significa che c'è stima reciproca» come detto dal coach. Il calore e il continuo appoggio della Società sono il riconoscimento per il lavoro di questi anni. Un cammino iniziato con un primo ciclo che doveva portare alla Serie A2 e il secondo a un certo posizionamento all'interno della classifica. Ora si è ripartiti con nuovi progetti, sempre a lungo termine, per gettare solide basi per grandi risultati.


LE PROSPETTIVE – L'obiettivo è quello di migliorarsi ancora per dare un segnale di continuità alla città e ai tifosi che hanno sostenuto la squadra anche nei momenti di difficoltà. La prospettiva rimane quella di dare spettacolo, soprattutto nel PalaSojourner, di cui i tifosi sono il motore principale.