<?php echo $notizia['titolo_it']; ?>

Moretti: "Biella sfida stimolante. Non vedo l'ora di cominciare"

Sarà il più giovane del gruppo con i suoi 16 anni, ma Niccolò Moretti non ha alcun timore reverenziale ed è carico per la nuova avventura con Pallacanestro Biella. Ecco le sue prime parole da giocatore rossoblù. 

Ciao Niccolò, benvenuto a Biella. Cosa ti ha spinto ad accettare la proposta biellese?

Certamente il progetto tecnico che mi hanno presentato Marco Atripaldi e coach Iacopo Squarcina. Erano fortemente interessati a me e mi hanno convinto ad accettare questa sfida: Biella per me può essere la piazza giusta per crescere. 

Che tipo di giocatore dei dal punto di vista tecnico?

Penso di essere un playmaker che vuole mettere in ritmo i compagni piuttosto che cercare la conclusione personale. Steve Nash e Magic Johnson rappresentano per me le fondamenta di ciò che deve essere un playmaker.

Al di fuori della pallacanestro cosa ti piace fare?

Fuori dal campo mi piace uscire con i miei amici e giocare ai videogiochi, una passione che condivido con mio fratello Davide.

Cosa ti ha detto tuo fratello quando ha saputo del tuo approdo a Biella?

È rimasto contento perché questa è una grande occasione per me, un po' come è stato per lui Treviso qualche anno fa. Non vedo l'ora di cominciare.

Idee chiare per Niccolò Moretti, il nuovo playmaker di Edilnol Pallacanestro Biella.

Foto: Valerio Buffa